Lanciano-Trapani: 1-1

Primo tempo blando, ripresa più animata, con il vantaggio del Trapani ed il pareggio di Volpe. Verdetto rimandato a domenica prossima

03.06.12 16:59
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 4/5 (6 Voti)

Lanciano-Trapani: 1-1

Finale Play Off – Andata – 3 giugno 2012 ore 15:00

Una giornata calda e soleggiata fa da cornice alla sfida di andata della finale play off di 1^ Divisione Legapro, che vede opposte la Virtus Lanciano ed il Trapani nello stadio Guido Biondi, domicilio del sodalizio frentano, oggi gremito in ogni ordine di posti.

Il trainer rossonero Cincione, in panchina a fare le veci dello squalificato Gautieri, schiera l'undici di casa con Aridità tra i pali, Aquilanti e Mammarella difensori di fascia, Massoni e Rosania centrali, capitan D'Aversa, Vastola e Volpe a centrocampo, mentre il tridente offensivo è composto da Turchi, Sarno (preferito a Chiricò come nella sfida contro il Siracusa) e dal redivivo Zeytulaev impiegato come centravanti.

Il match: nella fase iniziale della gara un Trapani attendista aspetta la Virtus nella propria metà campo, per poi provare a ripartire in contropiede.

Al 25' la Virtus non approfitta di qualche minuto giocato in superiorità numerica a causa dell'infortunio occorso a Pirrone, poi sostituito da Domicolo, mentre prova a rompere l'equilibrio Abate da centro area,.ma non colpisce bene il pallone che è quindi facile preda di Aridità.

Al 44' è Gambino a tentare la via del gol, ma il suo tiro a girare dall'interno dell'area sorvola l'incrocio dei pali, ed un minuto più tardi si fa vedere Barraco con un tiro da lontano, ampiamente fuori dallo specchio della porta difesa da Aridità.

Il primo tempo è tutto qui: zero a zero, pochissime emozioni, squadre corrette ma tensione in campo che si taglia con un coltello, vista l'importanza della posta in palio.

Comincia il secondo tempo e gli ospiti vanno in vantaggio: punizione dalla destra, Rosania fallisce l'intervento di testa e Caccetta, inspiegabilmente solo a ridosso dell'area piccola, deposita la sfera in rete.

La Virtus non si abbatte, e prova subito a pareggiare prima con Turchi e poi con Volpe, ma Pozzato è bravo ad opporsi alle loro conclusioni.

Al 12' Cincione si gioca la carta Chiricò, che rileva l'uzbeko Zeytulaev, ed il neo entrato si fa subito notare per il suo dinamismo, ma il Trapani sfrutta bene gli spazi che la Virtus ora gli concede, provando a raddoppiare con Barraco e Madonia.

Al 17' però i rossoneri conquistano un calcio di rigore per un tocco di mano in area di Paglarulo, ammonito nell'occasione, su cross di Turchi.

Sul dischetto si porta Alessandro Volpe ed è il pareggio.

Mossa tattica dei padroni di casa: Chiricò e Sarno si scambiano le posizioni in campo, ed al 28' il neo centravanti si trova sui piedi una bella palla in area, ma non centra il bersaglio grosso.

Un minuto più tardi Margarita rileva Turchi, ed al 39' si fa notare con un bel destro da fuori area che sorvola di poco la traversa.

Al 40' contatto in area tra Chiricò e Sabatino, ma l'arbitro non concede il penalty ed ammonisce il rossonero per una reazione verso il giocatore siciliano.

Finiscono qui le (poche) emozioni, e il triplice fischio finale dell'arbitro sancisce la fine della gara di andata; appuntamento a Trapani domenica prossima, dove la Virtus Lanciano è costretta a vincere per centrare la promozione in serie B: qualsiasi altro risultato arriderebbe infatti ai siciliani, anche un pareggio con molti gol, in virtù della posizione più alta conquistata durante la stagione regolare.

Il tabellino del match:

VIRTUS LANCIANO – TRAPANI 1-1

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Aridità; Aquilanti, Massoni, Rosania, Mammarella; Vastola, D’Aversa, Volpe; Sarno, Zeytulaev (12’st Chiricò), Turchi (29’st Margarita).

A disposizione: Amabile, Scrosta, Capece, Novinic, Paghera.

Allenatore: Cincione.

TRAPANI (4-4-2): Pozzato; Lo Bue, Pagliarulo, Filippi, Sabatino; Pirrone (27’pt Domicolo), Barraco, Caccetta, Abate /45’st Mastrolilli); Gambino (42’st Cianni), Madonia.

A disposizione: Spezia, Daì, Priola, Montalbano.

Allenatore:Roberto Boscaglia.

ARBITRO: Fabrizio Pasqua di Tivoli.

Assistenti: Stefano Liberti di Pisa e Filippo Valeriani di Ravenna.

Quarto uomo: Diego Roca di Foggia.

RETI: 3’ st Caccetta (T), 18' st su rigore Volpe (VL)

NOTE: giornata soleggiata e dalla temperatura elevata, terreno in buone condizioni, spettatori paganti 3916, di cui circa 150 tifosi ospiti sistemati in curva nord, per un incasso di euro 45.658,00; ammoniti 48’pt Rosania, al 41’st Chiricò per la Virtus Lanciano; 20’pt Caccetta, 28’pt Lo Bue, per il Trapani; angoli 6 a 2 per il Lanciano; recupero: 3' (primo tempo) e 3’ (secondo tempo).

Davide Stefano

03.06.12 16:59 - redcc - Letto 2066