Il Caramanico Calcio si presenta

L’Auditorium ‘San Domenico’ ospita l’evento di presentazione delle attività

12.09.12 13:09
By redcc PagineAbruzzo

Il Caramanico Calcio si presenta

CARAMANICO TERME.    è prevista per il prossimo 15 settembre la manifestazione di presentazione delle attività della corrente stagione 2013/13 della A.C.Caramanico 1989. Ad oltre venti anni dalla sua fondazione, il sodalizio termale rinnova il proprio impegno per la promozione dell’attività sportiva dilettantistica nel proprio comprensorio, implementando le attività finora costantemente condotte da 23 anni, con attività che promuovono la pratica sportiva ai vari livelli con risultati più che soddisfacenti.

Il settore giovanile del locale sodalizio calcistico, che da quest’anno si arricchisce della collaborazione con il Majella Calcio, ha già avviato le proprie attività da lunedì scorso, con le categorie iscritti ai rispettivi campionati provinciali, e precisamente: piccoli amici - 6/8 anni (leve 2004-2005); pulcini - 8/10 anni (leve 2002-2003); esordienti - 10/12 anni (leve 2000-2001); giovanissimi - 12/14 anni (leve 1998-1999), allievi - 14/16 anni (leve 1996-1997). L’intero corpo delle attività, incluse quelle della prima squadra anch’essa ai nastri di partenza e quest’anno allenata da Andrea Imbastaro, sarà presentato alla cittadinanza ed alle autorità sabato 15 settembre scorso nel teatro ‘San Domenico’.

            Nell’occasione saranno anche rieletti i quadri dirigenti; viste le domande, il nuovo CdA della società potrà contare sull’apporto di 20 dirigenti, fra cui alcune rappresentanti del gentil sesso. Da sottolineare, inoltre, il costante ed importante impegno di un dirigente come Alfredo Donatelli, un caramanichese acquisito a tutti gli effetti, senza la cui opera difficilmente si sarebbe potuto portare avanti tutte le varie attività soprattutto nell’ultimo quinquennio.

            Ed è proprio la compagine della prima squadra a riservare le maggiori curiosità, per il fatto che la stessa si compone massimamente da ragazzi provenienti dal proprio settore giovanile, mantenendo una età media (20 anni) fra le più basse fra tutti i campionati regionali di 2A categoria. Anche i nuovi arrivati Cristian Chiacchia, Danny Di Fabio, Mattia Verna, Gianmarco Ascenzo e Alessio Vitale, provenienti sia dal proprio settore giovanile che dal Majella Calcio, sono tutti del 1993. La nuova squadra sta svolgendo il periodo di preparazione estiva presso l’impianto comunale ‘San Nicolao’, in perfette condizioni grazie al tenace lavoro di manutenzione del manto erboso svolto direttamente dalla A.C.Caramanico ed in particolar modo dal responsabile Antonio Zucca.

            Curioso anche il fatto di proporre una squadra costituita per il 90% da fuori quota proprio quando la federazione ha eliminato l’obbligo di schierarli nel campionato di 2^ categoria. Una compagine che si affaccia con fiducia alla competizione, nella certezza di fare meglio che in passato, di disputare un campionato tranquillo e senza alcun timore referenziali di fronte alle blasonate Popoli e Bucchianico.

 “Il miglioramento degli impianti sportivi”, interviene il Consigliere Comunale Delegato alle Attività Sportive Davide Silvaggi, “per il quale il Comune ha recentemente investito circa 120mila euro, ha consentito lo svolgimento di questa ed altre attività, come ad esempio i ‘campus’ giovanili organizzati dalla Asd Valpescara nell’impianto polifunzionale Sant’Elena”.

“Da quest’anno - interviene il Sindaco Mario Mazzocca -, i nostri giovani possono contare su di una serie di impianti sportivi all’avanguardia, dalla Piscina Comunale al Palazzetto dello Sport (Palasantelena), ai campi di calcio di San Nicolao e Scagnano. Inoltre, il recente accordo intercorso con la A.C.Caramanico prevede il loro utilizzo gratuito da parte di tutti i tesserati, con il pieno riconoscimento dell’alta valenza sociale che tali attività rivestono nell’ambito della comunità locale”.

“E’ semplicemente encomiabile - conclude il Sindaco - lo sforzo profuso dalla A.C.Caramanico e dal suo presidente Antonio Bucciferro in ventitre anni di attività; un periodo così lungo risulta difficilmente paragonabile con iniziative consimili. E ciò, assume ancor più importanza se si considera il fatto che l’attività dalla A.C. Caramanico è stata da sempre svolta dai vari attori puntando sul puro volontariato, puntando sulla passione per lo sport ed il calcio”.

12.09.12 13:09 - redcc PAGINEABRUZZO