Ecellenza: tutto su PROMOZIONI e RETROCESSIONI

Di seguito riportiamo il Comunicato Ufficiale della FIGC nel quale vengono specificate tutte le ipotesi per determinare la griglia play off, la griglia play out e le con relative eccezioni.

27.03.12 13:45
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Ecellenza: tutto su PROMOZIONI e RETROCESSIONI

FORMAZIONE DELLE CLASSIFICHE DEI CAMPIONATI

La classifica delle squadre partecipanti sarà determinata applicando le norme riportate nell’art. 51 delle N.O.I.F.

Campionato Di Eccellenza – Girone unico  di 18 Squadre

Promozioni

La squadra classificata al 1° posto acquisisce il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato Nazionale Dilettanti.

La squadra classificata al 2° posto acquisisce automaticamente il titolo sportivo ad effettuare la fase nazionale delle  gare di spareggio – promozione per l’ammissione al Campionato Nazionale Dilettanti 2012/2013, soltanto nel caso in cui il distacco con la squadra terza classificata dovesse essere pari o superiore   10  punti.

Verificandosi detta situazione non sarà svolta la fase dei play off.

PLAY OFF

Se la differenza di punteggio nella classifica finale tra la seconda e terza squadra classificata dovesse risultare inferiore ai  10 punti la determinazione della seconda squadra che acquisirà il titolo sportivo per la effettuazione delle su indicate gare di spareggio-promozione, avviene con lo svolgimento delle gare di play off tra le squadre classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto secondo la seguente formula:

a)     la squadra seconda classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra quinta classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra quinta classificata; se il distacco tra le squadre 2° e 5° classificata è pari o superiore a 10 punti la squadra 2° classificata viene considerata vincente automaticamente;

b)     la squadra terza classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra quarta classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra quarta classificata; se il distacco tra le squadre 3° e 4° classificata (e non tra 3° e 5 ° come riportato per un mero errore di trascrizione su precedenti Comunicati) è pari o superiore a 10 punti la squadra 3° classificata viene considerata vincente automaticamente;

a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), in caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;

Le squadre, invece,  vincenti dopo lo svolgimento delle gare di cui ai punti a) e b) effettueranno una gara unica in campo neutro; verificandosi risultato di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno effettuati due tempi supplementari di 15’ minuti ciascuno; nel caso permanga ancora parità dopo i tempi supplementari, verrà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato 2011/2012.

 

La squadra vincente si intende classificata al secondo posto ed acquisisce, conseguentemente, il  titolo sportivo per disputare le gare di spareggio- promozione per l’ammissione al campionato Nazionale Dilettanti 2012/2013.

Retrocessioni

La squadra classificata al 18° posto retrocederà direttamente  al Campionato di Promozione 2012/2013

PLAY - OUT

       L’individuazione delle altre squadre da retrocedere al campionato di Promozione avviene con le seguenti modalità:

in caso di nessuna o una retrocessione dal campionato nazionale dilettanti

le squadre classificate al 14°, 15°, 16° e17° posto disputano gare di Play-out secondo la seguente formula:

a)     la squadra quattordicesima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra diciassettesima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra diciassettesima classificata. Se il distacco in classifica tra la 14° e la 17° squadra è pari o superiore  a 12  punti, la 14° classificata viene considerata vincente automaticamente;

b) la squadra quindicesima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra sedicesima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra sedicesima classificata. Se  la differenza in classifica tra la 15° e 16° squadra è pari o superiore a 10 punti, la squadra 15° classificata viene considerata vincente automaticamente.

Qualora la 14° e la 17° dovessero spareggiare anche la 15° e 16° effettueranno gare di qualificazione a prescindere dalla differenza dei punti sopra determinata;

c) a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), in caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;

d) le squadre che risultano perdenti nelle gare di cui sopra retrocedono al campionato di Promozione 2012/2013.

In caso di due retrocessioni dal campionato nazionale dilettanti

Le squadre qualificate o vincenti nelle gare indicate ai predetti punti a) e b) disputano  una gara di spareggio in campo neutro; verificandosi risultato di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno effettuati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno; nel caso di ulteriore parità dopo i tempi supplementari, verrà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del Campionato. La squadra perdente retrocederà al campionato di Promozione 2012/2013.

Non si effettuerà la sopra citata gara di spareggio se nella classifica stilata al termine del campionato 2011/2012 la differenza di punteggio tra le predette squadre  dovesse essere di  10 o più punti. In tal caso la squadra meglio posizionata nella sopracitata classifica acquisisce direttamente titolo alla permanenza nel campionato di Eccellenza 2012/2013, mentre l’altra squadra retrocede al campionato di Promozione 2012/2013.

In caso, tre o quattro retrocessioni dal campionato nazionale dilettanti

1) le squadre classificate al 12°, 13°, 14°,15°, 16° e 17° posto disputano Play-out secondo la

seguente formula:

a)       la squadra dodicesima classificata disputa una gara unica con la squadra diciassettesima classificata sul campo della dodicesima classificata; se il distacco in classifica tra la 12° e la 17° supera i 15  punti, la 12° classificata viene considerata vincente automaticamente;

b)      la squadra tredicesima classificata disputa una gara unica con la squadra sedicesima classificata sul campo della tredicesima classificata;  se il distacco in classifica tra la 13° e la 16°  supera i 12 punti la 13° classificata  viene considerata vincente automaticamente;

c)        la squadra quattordicesima classificata disputa una gara unica con la squadra quindicesima classificata sul campo della quattordicesima classificata; se il distacco in classifica tra la 14° e la 15° supera i 10  punti, la squadra 14° classificata viene considerata vincente automaticamente.

A conclusione delle gare di cui ai punti a) b) e c) , in caso di parità di punteggio al termine delle gare , viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato 2011 / 2012 .

Qualora la 12° e la 17° dovessero spareggiare, anche la 13°, la 16°, la 14° e la 15° effettueranno gare di qualificazione a prescindere dalla differenza dei punti sopra determinata;

Le squadre perdenti nelle gare di cui ai punti a), b) e c) retrocedono al campionato di Promozione 2012/2013. Le tre squadre vincenti le predette gare di cui ai punti a), b) e c) parteciperanno ad un triangolare le cui gare verranno giuocate in campo neutro. Al termine del triangolare verrà stilata la relativa classifica tenendo conto nell’ordine:

-        degli incontri diretti;

-        della differenza reti;

-        del maggior numero di reti segnate.

In caso di parità di punti al termine del triangolare tra 2 o più squadre, si terrà conto della migliore posizione di classifica del campionato.

La squadra collocata in ultima posizione di classifica del triangolare sarà la quinta squadra da retrocedere al campionato di Promozione 2012/2013.

Qualora, una delle tre squadre vincenti le gare di cui ai punti a), b) e c), al termine del campionato sia distaccata di oltre 12 punti dalle altre due, retrocede direttamente nel campionato di Promozione 2012/2013 e, ovviamente, il triangolare non avrà svolgimento.

27.03.12 13:45 - redcc - Letto 1059