Scelli: “se non sarà serie D lascerò il Sulmona”

Nel caso in cui non dovesse esserci il ripescaggio in serie D il Sulmona rimarrebbe senza una società alla guida. La notizia viene resa ufficiale dal presidente Maurizio Scelli

17.07.12 06:45
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 1/5 (2 Voti)

Scelli: “se non sarà serie D lascerò il Sulmona”

SULMONA – Nel caso in cui non dovesse esserci il ripescaggio in serie D il Sulmona rimarrebbe senza una società alla guida. La notizia viene resa ufficiale dal presidente Maurizio Scelli, in risposta al comunicato diffuso nei giorni scorsi dai tifosi. Il parlamentare fa sapere che l’iscrizione all’Eccellenza è stata regolarmente formalizzata ma “nella malaugurata ipotesi in cui dovessero svanire le possibilità di ripescaggio in serie D – afferma Scelli – confermiamo che dovranno farsene carico gli imprenditori e gli appassionati locali”. Se dovesse essere di nuovo Eccellenza il presidente Scelli riterrebbe concluso il suo impegno, se invece sarà serie D l’apporto alla squadra continuerà. A che gioco giochiamo? Si chiedono alcuni tifosi. Il presidente Scelli riterrebbe concluso il suo impegno perché “è andato – dice – già ben oltre ogni immaginabile sacrificio e reso ancor più pesante dalla totale indisponibilità di qualsiasi operatore economico sulmonese”. Scelli evidenzia così il disinteresse nei confronti della squadra cittadina nonostante si possa contare “fin dalla scorsa estate – fa sapere – su una cessione a titolo completamente gratuito della società”. Il presidente del club biancorosso ritiene pertanto che lo slogan “Il Sulmona ai sulmonesi” non abbia alcuna possibilità di diventare realtà ma nel contempo si augura di “essere smentito dai fatti, proprio in relazione a quelli che potrebbero essere gli impegni derivanti dalla partecipazione ad un eventuale campionato di Eccellenza e al fine di soddisfare le richieste dei tifosi nel più breve tempo possibile”. Le speranze sono dunque tutte legate al ripescaggio, diversamente si dovrà ricominciare da capo ma non si sa con chi. Scelli lancia un assist al sindaco Fabio Federico al fine di sensibilizzare e sollecitare imprenditori locali ed appassionati. “Ci piacerebbe molto – conclude – in giorni decisivi come questi che presso gli organi competenti arrivassero comunicati di pieno e totale sostegno ai notevoli sforzi della società e non, come purtroppo spesso è accaduto, segnali di diffidenza, perplessità e scetticismo”.

Domenico Verlingieri

17.07.12 06:45 - redcc - Letto 1159