Torneo delle regioni: NUOVI VERDETTI E BAGARRE IN DUE CATEGORIE

Le ragazze del calcio a 5 della Basilicata centrano un risultato storico con la qualificazione, mentre il Lazio si conferma tra le prime quattro.

04.04.12 00:18
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Torneo delle regioni: NUOVI VERDETTI E BAGARRE IN DUE CATEGORIE

Nel futsal maschile le semifinali saranno Puglia-Campania e Sicilia-Umbria. Allievi: superano il turno anche Toscana e Calabria che raggiungono il Friuli Venezia Giulia. Per giovanissimi e juniores tutto rimandato all'ultima giornata. Nel calcio femminile solo il Veneto stacca il pass. Domani riposo per tutti e visita ai Sassi di Matera.

È tempo di verdetti alla 51^ edizione del Torneo delle Regioni della Lega Nazionale Dilettanti. La classica manifestazione giovanile che mette di fronte le rappresentative regionali dei Comitati LND prosegue senza inciampi regalando spettacolo e gol a valanga. L’arrivo in Basilicata dei massimi dirigenti della Lega Dilettanti (nella serata di oggi è in programma la cena di gala a Marinagri alla presenza del presidente Carlo Tavecchio e di tutto il Consiglio Direttivo) è coincisa con la disputa della 4^ giornata di gare nella quale si sono dipanati diversi nodi in chiave passaggio del turno. La Basilicata festeggia una storica qualificazione in semifinale con le ragazze del calcio a 5. Un risultato che per un piccolo movimento come quello lucano ha il sapore di impresa, soprattutto perché conquistato contro la quotata Lombardia, al termine di una gara esaltante terminata 5-2 in rimonta. Cuore e grinta di un gruppo che è stato capace di tenere alta la bandiera della regione organizzatrice. Domani il torneo osserva un turno di riposo, ma il calendario prevede comunque una serie di eventi di grande rilevanza. A cominciare dalla visita ai Sassi di Matera per tutte le delegazioni. Nel corso della mattina invece spazio ad un forum che coinvolgerà gli staff medici delle rappresentative e che verrà animato da Mario Turani, medico delle selezioni nazionali della LND, e dal fisioterapista Andrea Bandini. A seguire ci sarà Giancarlo Magrini, ct della Nazionale Dilettanti under 18, incontrerà i tecnici delle formazioni juniores in quell'ottica di collaborazione tra centro e base avviato con successo sin dalla passata stagione.

LA COMUNICAZIONE - Per dare ampio risalto alla manifestazione, la Lega Nazionale Dilettanti ha previsto il consueto spiegamento di forze in termini di comunicazione: oltre ad un puntuale aggiornamento del sito dedicato (www.lnd.it/torneodelleregioni), sarà possibile vivere ogni giorno le emozioni del Torneo attraverso le immagini della trasmissione TDR Tv on line ogni sera sul player youtube della LND, mentre gli atleti avranno a disposizione un quotidiano gratuito di ben 16 pagine, distribuito negli hotel (Torneo delle Regioni News) e disponibile in formato pdf anche sul sito ufficiale. Diverse, inoltre, sono le novità in serbo sui social network facebook e twitter. Nel frattempo si è arricchito il panorama dei media che seguono la competizione. Il Comitato Regionale Basilicata della LND ha siglato un accordo con l’emittente televisiva Studio 100 Sat che dedicherà due appuntamenti quotidiani all’importante manifestazione della Lnd per tutta la durata del torneo. Alle 20,30 va in onda “Speciale TdR”, una finestra sulla kermesse della durata di mezz’ora sulla giornata agonistica. A seguire la trasmissione in differita di una gara della categoria Juniores. Gli eventi sono visibili sul canale 837 della piattaforma Sky. 

Programmazione Studio 100 Sat (dalle 20:30) 

oggi: Puglia-Sardegna

5 aprile: Piemonte-Liguria

LA RAI AL TORNEO DELLE REGIONI - Anche Rai Basilicata segue il Torneo delle Regioni con appuntamenti radiofonici e  televisivi.  Si parlerà dell’evento della LND all’interno di “Buongiorno regione” in programma alle 7,30 e nel corso dei notiziari delle 14.00, 19.35 e 00.10. In particolare nell’edizione delle 19.35, dallo studio di Matera, ci sarà spazio per collegamenti con servizi chiusi, risultati e curiosità. Sabato 7 Aprile sarà dedicata al TdR l’intera puntata del settimanale con una diretta da Francavilla in Sinni, inizio alle ore 12.25, con  sevizi di approfondimento e ospiti. Lunedì 9 Aprile, a partire dalle ore 15,30, sarà trasmessa da Rai Sport, in collaborazione con la TGR Basilicata, la diretta della finale di calcio a 11 Juniores. Su Radio 1, infine, aggiornamenti  sul TdR nei notiziari delle 7.20 e delle  12.10. 

JUNIORES - categoria regina del Torneo delle Regioni regna l’incertezza. La qualificazione in semifinale non è decisa in nessuno dei 4 gironi, a cominciare dal n.1 dove il Molise si supera e travolge con un poker il Friuli Venezia Giulia (gol di Russo, Pinchera, Guidotti e Cappelletti). L’Emilia Romagna resta in testa senza giocare ma deve vincere contro la Sardegna per festeggiare un risultato che manca da diversi anni. Impresa incredibile dei sardi, anche se inutile in ottica classifica, che recuperano al ’93 con Busi contro la Liguria nonostante fossero in  nove uomini (2-2). Nel girone 2, Lombardia e Trentino Alto Adige non si fanno male e si dividono la posta in palio, la Campania sciupa una grande occasione contro la Basilicata ed è matematicamente eliminata. Decisiva per il passaggio del turno la sfida tra lombardi e toscani in programma giovedì, nella quale alla formazione di Milanesi basta anche un pareggio. Nel girone 3, il Lazio riacciuffa una partita folle all’85’ con Lalli ed elimina la Sicilia, mentre le Marche festeggiano il successo con il Piemonte Valle d’Aosta (2-1) e salgono sul gradino più alto della classifica. Giovedì si giocheranno il passaggio del turno nello scontro diretto con i laziali, ma attenzione alla Liguria. In conclusione l’Abruzzo si prende la rivincita dello spareggio Uefa Regions’ Cup 2011 contro il Veneto campione in carica (2-0 gol di Pizzi e De Luca) ma in vetta alla classifica persiste l’equilibrio perché vince anche l’Umbria 1-0 (Piantoni) contro la Calabria, ad oggi l’unica eliminata dall’aritmetica. 

ALLIEVI – La quarta giornata di gare ha sancito il passaggio alle semifinali per altre due formazioni. Dopo il Friuli Venezia Giulia (che oggi ha pareggiato 0-0 con il Molise), si aggiungono alla lista delle qualificate la Toscana e la Calabria, mentre nel girone 3 sarà decisivo lo scontro Lazio-Marche. I marchigiani, a rullo compressore sul Piemonte Valle d'Aosta (7-2),  hanno a disposizione due risultati. Infatti basterebbe loro anche il pareggio in virtù della miglior differenza reti (+12) rispetto a quella dei ragazzi di Giannichedda (+4). La selezione laziale ha intanto centrato un importante successo contro la Sicilia. Una vittoria tutta maturata nel finale di gara con le marcature di Della Vecchia al 74' e di Tonei all'80'. Nel girone 1 Puglia e Sardegna pareggiano per 2-2. Nel girone 2 la Toscana passa il turno da “spettatore”, avendo guadagnato il pass nel giorno di riposo, approfittando del pari della Lombardia (2-2) con il Trentino Alto Adige). La Campania invece, pur centrando la vittoria che la porta a quota 9 punti, anche in caso di sconfitta dei toscani non passerebbe il turno avendo perso lo scontro diretto. Nel girone 4 si qualifica la Calabria, che viaggia a punteggio pieno, superando l'Umbria con un rotondo 2-0. Il Veneto, infine, s'impone sull'Abruzzo per 4-0.

GIOVANISSIMI – Giovanissimi, nessun verdetto. Per conoscere i nomi delle semifinaliste della categoria bisognerà attendere l'ultima giornata di gare, in programma giovedì 5 aprile. Nel girone 1 il Friuli Venezia Giulia fa il suo dovere battendo il Molise per 2-0 ed approfittando del riposo dell'Emilia Romagna, diretta rivale per la qualificazione. Gli emiliani avranno però due risultati a disposizione contro la Sardegna: vittoria o pareggio con gol. Sardegna battuta per 2-0 dalla Puglia, che raccoglie un successo valido per l'orgoglio grazie alle reti di Alemanni e Cassano. Nel girone 2 alla Toscana, oggi a riposo, basterebbe un punto con la Lombardia nell'ultima sfida della fase eliminatoria. I giovanissimi lombardi hanno superato agevolmente il Trentino Alto Adige, piazzandosi a ridosso della Campania, bloccata sullo 0-0 da una coriacea Basilicata. Nel girone 3 il big-match Lazio-Sicilia finisce 1-1. Gli isolani riposeranno nell'ultima giornata, mentre i ragazzi di Dagianti potranno giocarsi le proprie chance con le Marche (oggi sconfitte dal Piemonte Valle d'Aosta per 3-2). Il Lazio può passare il turno in caso di vittoria o di pareggio con gol, visto che la Sicilia ha una differenza reti identica (+2). Nel girone 4 al Veneto basterebbe il pari nello scontro finale con l'Umbria. I veneti sono ora a punteggio pieno, dopo aver battuto anche l'Abruzzo per 2-1 (doppietta di Concas per i veneti che pareggia e recupera al vantaggio di Fulvio per i neroverdi). Anche l'Umbria centra il successo in rimonta. Al 6' va il gol la Calabria con Dodaro, all'11' pareggia il conto Famoso ed in avvio di ripresa Biscarini firma il definitivo sorpasso.

FEMMINILE - Veneto protagonista, è l’unica qualificata ad una giornata dalla chiusura della prima fase. In virtù della vittoria con l’Abruzzo, con il gol della Menin ad inizio gara, si sono chisui i giochi del girone 4. Inutile la vittoria della Calabria contro l’Umbria per 4-2 perché le venete hanno avuto la meglio nello scontro diretto all’esordio proprio con le calabresi. La Lombardia guidata da Cecilia Cristei supera nel girone 2 anche il Trentino Alto Adige, stavolta di misura 1-0 (gol della Peripolli), e s’invola a punteggio pieno (9 punti) in testa alla classifica. Decisivo sarà lo scontro nella giornata conclusiva contro la Toscana che ha osservato il suo turno di riposo. Le lombarde, avanti di due lunghezze, potranno però giocare per due risultati su tre. Il Friuli Venezia Giulia ad un passo dal paradiso. La squadra di mister Aniello supera il Molise e chiude in testa alla classifica il suo girone di qualificazione, in attesa che la Puglia (a risposo) giochi contro il Molise nell’ultimo appuntamento del girone 1. Le pugliesi hanno la qualificazione nelle loro mani, perché vincendo contro le molisane supererebbero le avversarie in un avvincente testa a testa al fulmicotone. Risultato a sorpresa nel girone 3 dove tutti si aspettavano la festa delle campionesse in carica del Piemonte Valle d’Aosta. Ma la rappresentativa marchigiana ha eretto una strenua opposizione obbligando la corazzata di mister Foderaro ad un pareggio a reti inviolate. Ne ha approfittato il Lazio che ha calato il poker contro la Sicilia grazie alla vene prolifica di Silvi, Martinovic, De Vecchis e Petrelli. Il pallino rimane però nelle mani delle bicampionesse tricolori che, vincendo contro la Liguria nell’ultima partita in programma centrerebbero la qualificazione. 

CALCIO A 5 MASCHILE - A un turno dalla fine già sono delineate le semifinali del calcio a cinque maschile, Puglia-Campania e Sicilia-Umbria saranno le sfidanti per l’atto finale. Vediamo come hanno raggiunto il traguardo.Nel Girone 1 i campioni in carica della Puglia lasciano le briciole agli avversari e si qualificano alle semifinali per la quinta volta di fila. Ma stavolta i bianco rossi hanno sofferto non poco per superare i coriacei sardi per 5-3. Il Friuli V.G.si toglie la soddisfazione prendendosi la seconda vittoria nel girone con un perentorio 5-1 rifilato al Molise.  Nel Girone 2 la Campania vince 3-1 con la Basilicata e conquista matematicamente la Semifinale, è un lieto ritorno per i campani che dopo la finale del 2004 avevano steccato le altre edizioni. Lombardia e Trentino A.A. lottano ma alla fine prevalgono di misura i lombardi con uno striminzito 3-2. I Campani quindi dopo qualche anno di chiaro scuro tengono vive le speranze di replicare la vittoria del 2002, di fronte avranno i campioni in carica della Puglia, lo spettacolo è assicurato. Nel Girone 3 tutto secondo pronostico, la Sicilia vince lo scontro diretto con il Lazio (7-3) e conquista matematicamente la qualificazione, decisivo il poker di Rizzo che è sempre più capocannoniere del torneo con 14 centri. I ragazzi di Corsino vogliono riprendersi quella Coppa alzata nel 2010. Il Piemonte V.A. compie uno scatto d’orgoglio battendo per 9-6 le Marche al termine di un match emozionante e spettacolare. La vera sorpresa spunta dal  girone 4, il Veneto finalista della scorsa edizione abdica per 8-5 di fronte a un Abruzzo bello e orgoglioso. Ne approfitta  l’Umbria che dopo anni di buio nel futsal vola in semifinale grazie alla netta vittoria ottenuta sulla Calabria con un rotondo 10-5. Gli umbri sull’onda dell’entusiasmo cercheranno di rovesciare il pronostico nella semifinale che li vedrà di fronte alla corazzata Sicilia.

CALCIO A 5 FEMMINILE - L'ultima giornata di gare per i gironi a 4 squadre promuove in semifinale Basilicata e Lazio, che raggiungono così la Puglia già qualificata. La formazione di casa (grazie alle vittoria nello scontro diretto contro la Campania) regala la prima grande gioia del Torneo Regioni 2012 al Comitato Organizzatore superando una formazione quotata come la Lombardia. Woman of the match Marianna Rinaldi del Flacco Venosa che ha disputato una prova maiuscola scrivendo il suo nome sul tabellino ben tre volte. Nel girone 3, il Lazio rispetta i pronostici della vigilia terminando la prima fase a punteggio pieno (9 punti) in virtù dell'ultimo successo contro le Marche per 3-0 (in rete Gabrielli, Maggi e Livi). Unico risultato ancora il ballo, il passaggio del turno nel girone 4 dove la sfida di giovedì 5 aprile tra Abruzzo e Calabria, appaiate a 3 punti, è decisiva. Le calabresi hanno dato prova di una grande determinazione superando il Veneto (a riposo nell'ultima giornata) per 12-7 con una prestazione maiuscola della Borello che ha siglato addirittura 4 reti. Gli accoppiamenti delle semifinali sono così determinati: derby del sud Puglia-Basilicata nella parte alta del tabellone, mentre il Lazio incontrerà la vincente della sfida tra abruzzesi e calabresi.

RISULTATI E CLASSIFICHE

JUNIORES

Girone 1

Puglia-Sardegna 2-2

Molise-Friuli Venezia Giulia 4-0

riposa: Emilia Romagna

Classifica: Emilia Romagna 7 punti, Molise 5, Puglia 4, Sardegna 3, Friuli Venezia Giulia* 1

*1 gara in più

Girone 2

Lombardia-Trentino Alto Adige 0-0 

Campania-Basilicata 0-0

riposa: Toscana

Classifica: Lombardia e Campania* 7 punti, Toscana 6, Trentino Alto Adige e Basilicata 1

*1 gara in più

Girone 3

Marche-Piemonte Valle d'Aosta 2-1

Lazio-Sicilia 3-3

riposa: Liguria

Classifica: Marche 6 punti, Sicilia* 5, Lazio 5, Liguria 4, Piemonte Valle d'Aosta 1

*1 gara in più

Girone 4

Abruzzo-Veneto 2-0

Umbria-Calabria 1-0

Classifica: Umbria e Abruzzo 4 punti, Veneto 3, Calabria 0

ALLIEVI

Girone 1

Puglia-Sardegna 2-2

Molise-Friuli Venezia Giulia 0-0

Classifica: Friuli Venezia Giulia* 10, Emilia Romagna 6, Sardegna 4, Molise 2, Puglia 1

* 1 gara in più

Girone 2

Lombardia-Trentino Alto Adige 2-2

Campania-Basilicata 2-0

Classifica: Toscana e Campania* punti 9, Lombardia 4, Basilicata e Trentino Alto Adige 1

* 1 gara in più

Girone 3

Marche-Piemonte Valle d'Aosta 7-2

Lazio-Sicilia 2-0

Classifica: Lazio e Marche punti 9, Sicilia* 6, Liguria e Piemonte Valle d'Aosta 0

* 1 gara in più

Girone 4

Abruzzo-Veneto 0-4

Umbria-Calabria 0-2

Classifica: Calabria punti 6, Veneto 3, Abruzzo e Umbria 1

GIOVANISSIMI

Girone 1

Puglia-Sardegna 2-0

Molise-Friuli Venezia Giulia 0-2

Classifica: Friuli Venezia Giulia* punti 8, Emilia Romagna 7, Puglia 4, Sardegna 3, Molise 0

*1 gara in più

Girone 2

Lombardia-Trentino Alto Adige 4-1

Campania-Basilicata 0-0

Classifica: Toscana punti 7, Campania* 5, Lombardia 4, Trentino Alto Adige 3, Basilicata 2 

*1 gara in più 

Girone 3

Marche-Piemonte Valle d'Aosta 2-3

Lazio-Sicilia 1-1

Classifica: Sicilia* punti 8, Lazio 7, Piemonte Valle d'Aosta 4, Liguria e Marche 1 

* 1 gara in più

Girone 4

Abruzzo-Veneto 1-2

Umbria-Calabria 2-1

Classifica: Veneto punti 6, Umbria 4, Abruzzo e Calabria 0

CALCIO FEMMINILE

Girone 1 

Puglia-Sardegna 3-2

Molise-Friuli Venezia Giulia 2-5

riposa: Emilia Romagna

Classifica: Friuli Venezia Giulia* 8 punti, Puglia 6, Sardegna 4, Puglia e Molise 3, Emilia Romagna 1 

* una gara in più

Girone 2 

Lombardia-Trentino Alto Adige 1-0

Campania-Basilicata 5-1

riposa: Toscana

Classifica: Lombardia 9 punti, Toscana 7 punti, Campania* 6, Trentino Alto Adige 1, Basilicata 0 

* una gara in più

Girone 3 

Marche-Piemonte Valle d'Aosta 0-0

Lazio-Sicilia 4-0

riposa: Liguria

Classifica: Piemonte Valle d’Aosta 7 punti, Lazio 6, Marche 5, Liguria 4, Sicilia* 0

* una gara in più

Girone 4 

Abruzzo-Veneto 0-1

Umbria-Calabria 2-4

Classifica: Veneto 6 punti, Abruzzo e Calabria 3, Umbria 0

CALCIO A 5 MASCHILE

Girone 1

Puglia-Sardegna 5-3

Molise-Friuli Venezia Giulia 1-5

riposa: Emilia Romagna

Classifica: Puglia* 9 punti, Sardegna*, Friuli Venezia Giulia 6, Molise* e Emilia Romagna* 1

*1 gara in meno

Girone 2

Lombardia-Trentino Alto Adige  3-2

Campania-Basilicata 3-1

riposa: Toscana

Classifica: Campania 12 punti, Lombardia* 6, Basilicata* e Trentino A.A.* 3, Toscana* 0

*1 gara in meno

Girone 3

Marche-Piemonte Valle D’Aosta 6-9

Lazio-Sicilia 4-7

riposa: Liguria

Classifica: Sicilia 12 punti, Lazio* 6, Marche* e Piemonte* 3, Liguria* 0

*1 gara in meno

Girone 4

Abruzzo-Veneto 8-5

Umbria-Calabria 10-5

Classifica: Umbria 6 punti, Calabria e Abruzzo 3, Veneto 0

CALCIO A 5 FEMMINILE

Girone 1
Friuli Venezia Giulia-Puglia 4-2
Emilia Romagna-Sardegna 2-0
Classifica: Puglia 6 punti, Friuli Venezia Giulia 5, Emilia Romagna 4, Sardegna 1

Girone 2
Lombardia-Basilicata 2-5
Campania-Trentino Alto 2-1
Classifica: Basilicata e Campania 6 punti, Lombardia e Trentino AA 3 punti

Girone 3
Piemonte Valle d'Aosta-Sicilia 2-6
Marche-Lazio 0-3
Classifica: Lazio 9 punti, Sicilia4, Marche 3, Piemonte Valle d’Aosta 0

Girone 4

Veneto-Calabria 7-12

riposa: Abruzzo
Classifica: Abruzzo e Calabria 3 punti, Veneto* 0

*una gara in più

Di seguito il programma gare della 5ª giornata – giovedì 5 aprile

PROGRAMMA GARE – QUINTA GIORNATA GIORNATA

JUNIORES

Giovedì 5 Aprile 2012 - ore 16:15

Girone 1

Puglia-Molise (Latronico)

Sardegna-Emilia Romagna (Miglionico)

riposa: Friuli Venezia Giulia

Girone 2

Toscana-Lombardia (Francavilla)

Trentino Alto Adige-Basilicata (Tursi)

riposa: Campania

Girone 3

Marche-Lazio (Policoro)

Piemonte Valle d'Aosta-Liguria (Ginosa)

riposa: Sicilia

Girone 4

Umbria-Veneto (Scanzano Jonico)

Calabria-Abruzzo (Potenza)

ALLIEVI

Giovedì 5 Aprile 2012 - ore 11:15

Girone 1

Puglia-Molise (Pisticci)

Sardegna-Emilia Romagna (Ginosa)

riposa: Friuli Venezia Giulia

Girone 2

Toscana-Lombardia (Laterza)

Trentino Alto Adige-Basilicata (Policoro)

riposa: Campania

Girone 3

Marche-Lazio (Chiaromonte)

Piemonte Valle d'Aosta-Liguria (G.Scirea – Matera)

riposa: Sicilia

Girone 4

Umbria-Veneto (Salandra)

Calabria-Abruzzo (Montalbano)

GIOVANISSIMI

Giovedì 5 Aprile 2012 – ore 09:45

Girone 1

Puglia-Molise (Pisticci)

Sardegna-Emilia Romagna (Ginosa)

riposa: Friuli Venezia Giulia

Girone 2

Toscana-Lombardia (Laterza)

Trentino Alto Adige-Basilicata (Policoro)

riposa: Campania

Girone 3

Marche-Lazio (Francavilla)

Piemonte Valle d'Aosta-Liguria (G.Scirea – Matera)

riposa: Sicilia

Girone 4

Umbria-Veneto (Salandra)

Calabria-Abruzzo (Scanzano)

CALCIO FEMMINILE

Giovedì 5 Aprile 2012 – ore 10:00

Girone 1

Puglia-Molise (Latronico)

Sardegna-Emilia Romagna (Miglionico)

riposa: Friuli Venezia Giulia

Girone 2

Toscana-Lombardia (Fardella)

Trentino Alto Adige-Basilicata (Potenza)

riposa: Campania

Girone 3

Marche-Lazio (Altamura)

Piemonte Valle d'Aosta-Liguria (Tursi)

riposa: Sicilia

Girone 4

Umbria-Veneto (Santeramo)

Calabria-Abruzzo (Marconia)

CALCIO A 5 MASCHILE

Giovedì 5 Aprile 2012 – ore 17:30

Girone 1

Puglia-Molise (Salandra)

Sardegna-Emilia Romagna (Ginosa)

riposa: Friuli Venezia Giulia

Girone 2

Toscana-Lombardia (Palaolimpia – Policoro)

Trentino Alto Adige-Basilicata (Montescaglioso)

riposa: Campania

Girone 3

Marche-Lazio (Senise)

Piemonte Valle d'Aosta-Liguria (Scanzano Jonico)

riposa: Sicilia

Girone 4

Umbria-Veneto (Palaercole – Policoro)

Calabria-Abruzzo (Grassano)

CALCIOA 5 FEMMINILE (quarta giornata)

Giovedì 5 Aprile 2012 – ore 10:00

Girone 4

Calabria-Abruzzo (Palaercole – Policoro)

riposa: Veneto e tutti gli altri gironi

04.04.12 00:18 - redcc - Letto 1036