Palermo-Pescara: 1-1

Un pareggio che serva ai biancazzurri solo per interrompere l'emorragia di sconfitte, mentre in classifica rimane tutto invariato, con una giornata in meno da giocare

10.02.13 17:00
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.35/5 (17 Voti)

Palermo-Pescara: 1-1

Il Pescara torna con un punto di speranza da Palermo. Nel corso della gara i baincazzurri riescono a contenere i rosanero, con un possesso palla abbastanza sterile sotto porta. Nella ripresa due le occaioni più nitide prima delle due reti che hanno deciso l'incontro.

Donati davanti a Perin spara a alto, mentre Caprari solo davanti a Sorrentino, fallisce clamorosamente il gol, colpendo il portiere avversario.

Bjarnason sblocca deviando in rete di testa una perfetta punizione calciata da D'Agostino.

Fabrini, il migliore in campo, approfitta della solita dormita della difesa pescarese per bucare da pochi passi Perin.

Domenica contro il Cagliari (che nelle ultime due gare ha ottenuto 4 punti contro Roma e Milan) il Pescara si giocherà le ultime speranze di rimanere aggrappato al treno salvezza.

Tabellino

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Aronica, von Bergen; Nelson (83' Formica), Barreto, Donati (76' Kurtic), Arevalo Rios, Dossena; Dybala (56' Boselli), Fabbrini. All.: Malesani.

PESCARA (4-3-3): Perin; Zanon, Bianchi Arce, Cosic (46' Zauri), Bocchetti; D'Agostino, Rizzo, Blasi (79' Cascione); Celik, Caraglio, Caprari (66' Bjarnason). All.: Bergodi.

Arbitro: Irrati di Pistoia

Reti: 73' Bjarnason, 80' Fabbrini

Note: ammoniti: Rizzo, D'Agostino; recupero 0'pt, 3' st

MIGLIORI IN CAMPO: Fabbrini (Pa) e Celik (Pe)

10.02.13 17:00 - redcc