Pescara-Cagliari 0-2, si aprono le porte della B

I sardi espugnano con merito l'Adriatico portandosi a +7 proprio dalla compagine adriatica, aprendo le porte della Serie B ai biancazzurri di Bergodi, incapaci di proporsi in modo costruttivo in fase offensiva

17.02.13 18:00
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.83/5 (40 Voti)

Pescara-Cagliari 0-2, si aprono le porte della B

Un punto in sei partite, nel girone di ritorno il Pescara ha raccolto sei punti in meno rispetto a quello di andata, un cammino che spinge in basso i biancazzurri, destinati ad un lesto ritorno in Serie B.

Contro il Cagliari i ragazzi di Cristiano Bergodi (nella foto - www.pescaracalcio.com) in novanta minuti sono stati pericolosi in una sola occasione, colpendo un palo nel primo tempo con un violento tiro in diagonale di Weiss, per il resto solo Cagliari, che ha meritato pienamente la vittoria.

Ora sarà necessario chiudere il campionato con onore e programmare la prossima stagione, visto che nella salvezza non ci crede più nessuno, sopratutto gli interpreti principali: i giocatori.

I TIFOSI contestano la squadra con cori indirizzati a dirigenti e giocatori, lasciando vuoto il cuore centrale della Curva Nord.

GLI APPLAUSI del pubblico pescarese sono tutti per Marco Sau ed il Cagliari, meritevole del successo.

Tabellino

Pescara: Perin; Zanon (64' Caprari), Bianchi, Bocchetti, Zauri; Rizzo, D'Agostino (48' Bjarnason), Blasi (76' Vukusic); Weiss, Caraglio, Celik. All. Bergodi

Cagliari: Agazzi; Pisano, Rossettini, Ariaudo, Avelar; Casarini, Nainggolan, Ekdal (88' Erikson); Cossu (72' Cabrera); Ibarbo, Sau (82' Nenè). all. Pulga

Arbitro: Gervasoni (Mantova)

Reti: 52' e 62' Sau

Espulso: 91' per scorrettezze Weiss

Ammoniti: Zauri, Zanon, Cossu, Rizzo, Blasi;

Spettatori: paganti 4858 (31252 €), abbonati 6165 (113002,60 €)' totale 11023 (144254,60 €)

Migliore in campo: Sau (Cagliari)

17.02.13 18:00 - redcc