Dicara e quel 30 maggio 1993

Quel 30 maggio del 1993, quando il Pescara schiantò la Juventus con un 5-1 rimasto nella storia del calcio italiano, nella difesa biancazzurra c'era anche Giacomo Dicara.

05.04.13 23:18
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.38/5 (21 Voti)

Dicara e quel 30 maggio 1993

Quel 30 maggio del 1993, quando il Pescara schiantò la Juventus con un 5-1 rimasto nella storia del calcio italiano, nella difesa biancazzurra c'era anche Giacomo Dicara. Oggi, con Sportal.it, l'attuale viceallenatore del Perugia esprime le sue sensazioni a poche ore dal testa-coda dello Juventus Stadium.

Si aspettava che a questo punto della stagione il Pescara sarebbe stato in questa situazione?
Francamente, mi aspettavo qualcosa di meglio, soprattutto dopo l'annata entusiasmante della scorsa stagione. 
Certo è che il campionato di serie A per una neo-promossa è sempre difficile e pieno di insidie. La cosa che più mi preoccupa è che tutte le aspettative che la gente aveva sono state disattese, creando non pochi malumori e tanta diffidenza.
 
Il Pescara può dare del filo da torcere alla Juventus?
Se devo dare una risposta onesta, allora dico di no. Semplicemente, perché guardando i valori espressi fino ad oggi dalle due squadre, la risposta è scontata.
 
Che ricordo ha del Pescara-Juventus del 1993?
Conservo un ricordo bellissimo, non capita tutti i giorni di vincere una partita con una squadra come la Juve per 5 a 1. Senz'altro resterà tra le partite indelebili della mia memoria.
 
In questo momento si può dire che Conte sia il migliore allenatore italiano?
Lo ha dimostrato con i fatti e sul campo. Conte è arrivato alla Juve e ha vinto immediatamente il campionato, riconfermandosi anche quest'anno e soprattutto dando un'impronta importante di quelle che sono le sue idee calcistiche.


(fonte: /www.canalejuve.it)

05.04.13 23:18 - redcc