Rinvenuto un cadavere in avanzato stato di decomposizione di una donna a Lanciano

Lanciano - La 38enne sarebbe morta per cause naturali. Dalla Procura disposta una ricognizione cadaverica approfondita perché impossibile praticare l’autopsia

30.06.12 22:31
By Redcan

Dai, vota anche tu!!! Votato 1/5 (1 Voto)

Rinvenuto un cadavere in avanzato stato di decomposizione di una  donna a Lanciano  

LANCIANO – E’ stata sposata ad un lancianese la donna rivenuta cadavere in una casa del centro storico di Lanciano. Il corpo in avanzato stato di decomposizione è stato rinvenuto questa mattina su segnalazione dei vicini che non la vedevano uscire da alcuni giorni. Sono intervenuti i vigile del fuoco con la presenza dei carabinieri.  Si tratta di , Natalia Khadzhi, 38 anni, di origine russa. Il pm Rosaria Vecchi della Procura di Lanciano ha aperto un fascicolo e disposto l'autopsia, obbligatoria in questi casi. Ma l’esame autptico non si potrà effettuare perché i resti della 38enne sono putrefatti. Secondo gli inquirenti la donna sarebbe morta da almeno 10-15 giorni e il caldo di questi giorni avrebbe accelerato sensibilmente la decomposizione del cadavere. La Procura di Lanciano ha incaricato un anatomopatologo di effettuare una ricognizione cadaverica approfondita per escludere responsabilita' di terzi per la morte della donna.

30.06.12 22:31 - Redcan - Letto 2096