Teknoelettronica Teramo, Viscovich il primo tassello della nuva stagione di Serie A

Gonzalo Viscovich, terzino sinistro-centrale di origni argentine con passaporto italiano, sei Mondiali seniores alle spalle e quattro Panamericani vinti

08.09.12 22:08
By redcc PagineAbruzzo

Teknoelettronica Teramo,  Viscovich il primo tassello della nuva stagione di Serie A

Gonzalo Viscovich, terzino sinistro-centrale di origni argentine con passaporto italiano, sei Mondiali seniores alle spalle e quattro Panamericani vinti, è il primo tassello del nuovo corso della Teknoelettronica Teramo Handball per la Serie A Prima Divisione Nazionale di pallamano maschile. Il 35enne giocatore proveniente dal Noci, al quinto anno consecutivo in Italia, reduce prima dell'estate dalla prima apparizione della sua carriera nella Nazionale Italiana di Chionchio nelle prequalificazioni di Bari per i Mondiali 2012 di Spagna, approda al club del presidente Gianni Tanzi per guidare il 'Laboratorio Teramo'. Il nuovo corso della società teramana, fonda infatti sui giovani del vivaio la propria forza: i promettenti giocatori del settore giovanile, capaci in tre anni di centrare tre finali nazionali in tre diverse categorie e di fornire alla Nazionale Allievi quattro elementi, saranno il perno attorno a cui il confermato tecnico Marcello Fonti farà ruotare l'esperienza di Gonzalo Viscovich e almeno altri due nuovi elementi della rosa 2012-2013. «Ho accolto con entusiamo la proposta della Teknoelettronica - ha detto Viscovich durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi nell'azienda main sponsor del club biancorosso - perchè il progetto è ambizioso: far crescere i giovani del vivaio, tutti teramani e tutti in grado di portare un forte contributo alla pallamano nazionale. Ho discusso con il presidente Tanzi e con il direttore generale Almonti il progetto è mi è piaciuto. Sarà un ruoo di responsabilità il mio, ma non mi tiro indietro e anzi, sarà un nuovo stimolo della mia ormai lunga carriera. Sono a disposizione della squadra e di Fonti per fare il massimo delle mie possibilità. La squadra non è assolutamente male e aspettiamo anche gli ultimi innesti per affrontare un campionato che sarà molto equilibrato e dove noi vogliano dire la nostra, secondo la tradizione di una piazza importante nella storia della pallamano italiana». Cresciuto in Argentina ma subito passato alle esperienze professionistiche dapprima in Brasile (con Flamengo di Rio e Metodista di San Paolo) e Spagna (cinque stagioni con il Pozoblanco), Viscovich è un grande conoscitore del campionato italiano, dove è approdato quattro anni fa nell'allora Albatro Siracusa. Oltre un centinaio di presenze e 200 reti con la nazionale bianco-celeste, lo scorso giugno è stato convocato da Chionchio per l'esordio con la maglia azzurra, dopo l'ottenimento della cittadinanza italiana. Soddisfatto dell'ingaggiio di Viscovich il presidente Gianni Tanzi: «Questa piazza vanta una lunga tradizione nella pallamano, storica. Proprio per questo è arrivato il momento di dare spazio al frutto dell'ottimo lavoro del nostro settore giovanile e, viste anche le recenti pessime vicende degli sport cosiddetti maggiori in questa città, la responsabilità di gestire una delle poche Serie A rimaste ci ha spinto al grande passo: puntare ancor più sui ragazzi teramani, affiancandoli con un giocatore di grande esperienza come Gonzalo. Sono sicuro che questo giocatore ci darà tantissimo e ci aiuterà a far maturare i nostri giovani ancora più in fretta. Stiamo lavorando per chiudere la squadra come meglio possiamo - ha continuto il presidente - e sarà una squadra che vorrà fare la sua bella figura: chiediamo al nostro pubblico di starci vicino perchè la sopravvivenza di questo nostro sport dipende anche in gran parte dal suo affetto». Sul fronte mercato, salutata la partenza del centrale Andrea Di Marcello dopo 15 stagioni consecutive con la mglia biancorossa, e la conferma di Vito Vaccaro, sono ben avviati i contatti con il fronte serbo e montenegrino per l'ingaggio di un terzino straniero (l'unico schierabile in campo quest'anno con le nuove regole) ma è anche aperta la strada che porta all'arrivo in squadra di un forte pivot. Nel prossimo fine settimana la Teknoelettronica parteciperà al quadrangolare di Chieti con i padroni di casa, il Città Sant'Angelo e la Lazio; il campionato comincerà il 22 settembre al PalaGiorgioBinchi contro il Città Sant'Angelo.

08.09.12 22:08 - redcc PAGINEABRUZZO