Tutto come previsto all’Abruzzo Cup

Le favorite della vigilia entrano nel lotto delle prime quattro. Gli abruzzesi Vanni – Di Giacomo a gonfie vele

24.08.09 09:03
By redcc PagineAbruzzo

Tutto come previsto all’Abruzzo Cup

Sono stati rispettati i pronostici della vigilia nel master finale della Abruzzo Cup di beach volley. Al termine delle fasi eliminatorie sono uscite le quattro semifinaliste che si contenderanno il montepremi finale dell’appuntamento del 4 Vele di Pescara sono quelle che ci si aspettava di trovare nelle gare che contano.

Raffaelli- Apicella e Lupo – Papagna si sono affrontati nella prima semifinale, mentre nella seconda sono scesi in campo Malavolta- Falaschetti e gli abruzzesi Vanni- Di Giacomo.

Molto avvincente la prima sfida, con recuperi straordinari e azioni molto lunghe che hanno scatenato gli applausi del pubblico presente sugli spalti del centro federale di beach volley del 4 Vele. Andrea Raffaelli e Domenico Apicella hanno faticato contro il giovane Daniele Lupo e l’esperto Roberto Papagna. 

Nel primo set dopo un avvio decisamente in salita, Lupo e Papagna riescono a trovare le misure in difesa, e complice qualche errore di misura di Raffaelli e Apicella, accorciano le distanze prima di arrendersi alla tremenda accelerazione del definitivo 21-12 che chiude il parziale

Nella seconda frazione la stanchezza affiora in maniera decisa per Lupo e Papagna che  progressivamente perdono terreno, pagando le fatiche compiute nel girone dei perdenti,  e si arrendendono sul 21-15 che spalanca le porte della finalissima per l’ex campione d’Italia Andrea Raffaelli e il suo compagno Domenico Apicella.

Nell’altra semifinale Marco Malavolta e Massimiliano Falaschetti mettono in mostra le proprie eccezionali qualità in difesa per ribattere all’incredibile muro di Francesco Vanni e alla velocità di Giacinto Di Giacomo. Nel primo parziale l’equilibrio regna sovrano fino allo sprint  al 16-16, quando Vanni piazza un paio di terribili muri in faccia agli avversari che non riescono a trovare la giusta reazione, accusano il colpo e devono arrendersi sul 21-17. Malavolta e Falaschetti non si perdono d’animo e nella seconda frazione si portano addirittura avanti, seppur con un margine minimo. La partita sembra destinata al tie-break per decidere la seconda coppia finalista ma Vanni e Di Giacomo riescono a rimontare prima e a sorpassare poi gli avversari, sul 19-18. Il time out richiesto da Malavolta e Falaschetti non riesce a spezzare il ritmo degli abruzzesi che con un ultimo sforzo giungono al 21-19 che li conduce dritti alla finalissima.

Prima del match clou sono stati premiati gli atleti di punta del centro federale regionale del 4 Vele. Una targa è stata consegnata alle vincitrici del campionato italiano under 19, Maria Carla Scudieri e Silvia Costantini- Bonnici, none al Mondiale in Turchia. Un altro riconoscimento è andato a Lorenzo Piazza e Simone Di Camillo, terzi al campionato tricolore under 19.

L’ “Abruzzo Cup” per il suo master finale ha puntato anche sulla solidarietà, devolvendo le iscrizioni versate dai partecipanti all’Adricesta e promuovendo una raccolta di fondi tramite l’associazione Beach Volley Academy (che gestisce il centro federale del 4 Vele). Il desk presente presso i campi del 4 Vele ha poi informato gli spettatori sui progetti portati avanti dall’associazione in tutti gli ospedali italiani, con particolare riferimento a “Un sogno in corsia”.

UFFICIO STAMPA - Nello Di Marcantonio

24.08.09 09:03 - redcc PAGINEABRUZZO