Giulianova. Parte l'inclusione sociale con i fondi europei

Giulianova -  Il sindaco: “Dopo i tagli al sociale sono l'unica speranza per il welfare”.

01.06.12 16:06
By Redcan

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Giulianova. Parte l'inclusione sociale con i fondi europei

GIULIANOVA - Il Comune di Giulianova è tra i partner aggiudicatari della Linea di intervento 1 – Azione 2, del Programma speciale Multiasse, relativo all’inclusione sociale. Con la determinazione dirigenziale n. 16/DL22, la Regione Abruzzo ha infatti approvato le graduatorie di accesso alle risorse del Progetto speciale multiasse, finanziato dal Fondo sociale europeo (FSE).

I progetti, due per l’esattezza, che vedono coinvolto in qualità di partner il Comune di Giulianova, afferiscono al Progetto di inclusione per l’area immigrazione e per l’area prevenzione delle dipendenze. Le iniziative prevedono, nello specifico, l’attivazione di percorsi integrati di formazione per gli operatori del settore immigrazione e dipendenza, rispetto ai quali il comprensorio comunale e l’intero ambito sociale rappresentano trend di disagio crescenti, acuiti, peraltro, dai pesanti tagli operati sul welfare territoriale.

I progetti prevedono inoltre la costituzione di un project network ampio, nel quale rivestono un ruolo centrale gli enti locali e gli ambiti sociali provinciali. Nello specifico dei progetti presentati alla Regione Abruzzo, la rete di project management ha visto, per la prima volta, aggregarsi realtà eterogenee, sia in termini di colore politico, sia in termini di risorse, di bisogni e di organizzazione.

“Abbiamo dimostrato – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro - di essere capaci, competitivi e, soprattutto, di essere in grado di dialogare e lavorare con tutti, per il bene dei nostri cittadini più disagiati. Ma è solo l’inizio. Abbiamo già presentato, in partenariato con altri soggetti ed enti locali, nuovi progetti per il rilancio dell’inclusione sociale e del welfare territoriale. Ed altri - prosegue il sindaco - ne verranno presentati a breve. Vogliamo un sistema capace di approvvigionarsi di ogni utile risorsa finanziaria”.

“Sul fronte dei servizi socio-assistenziali – fa eco l'assessore alle politice sociali Nausicaa Cameli - abbiamo avviato una nuova stagione che, attraverso più efficaci strumenti di progettazione e di lavoro di rete, consentirà al Comune di Giulianova e all’intero ambito sociale di fruire dei cospicui e necessari stanziamenti europei, soprattutto per fronteggiare quelle diffuse forme di disagio economico e sociale che attanagliano i nostri cittadini”.

Il Comune, in esecuzione del Piano di zona di ambito e degli altri strumenti di pianificazione sociale, nel corso del 2011 ha concluso un Accordo quadro con altri enti sociali della provincia di Teramo, finalizzato alla predisposizione di reti funzionali di progettazione sociale in materia di risorse e progetti finanziati dal Fondo sociale europeo. In esecuzione di tale programmazione, l'Amministrazione giuliese  nei mesi scorsi ha partecipato, in qualità di partner, al Progetto speciale multiasse relativo all’inclusione sociale di minori inseriti nei circuiti penali, iniziativa attualmente al vaglio della Regione Abruzzo. Tutti i percorsi intrapresi consentiranno la gestione di uno specifico budget appannaggio dell’Amministrazione comunale e dell’Ambito sociale, risorse vincolate all’attuazione di percorsi integrati di inclusione di utenti svantaggiati.

 

01.06.12 16:06 - Redcan - Letto 635