A Serramonacesca festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova e Sant’Onofrio Eremita

Serramonacesca - Le celebrazioni si apriranno venerdì, 15 giugno, alle 21 con la liturgia dei vespri celebrata presso l’eremo di Sant’Onofrio

12.06.12 17:03
By Redcan

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.5/5 (2 Voti)

A Serramonacesca festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova e Sant’Onofrio Eremita

SERRAMONACESCA - Anche quest’anno, come tradizione, a Serramonacesca tornano i festeggiamenti in onore del patrono Sant’Antonio di Padova e Sant’Onofrio eremita, organizzati dalla parrocchia di Santa Maria Assunta e dal comitato feste. Un appuntamento molto sentito e partecipato, tre giorni intensi da dividere fra riti religiosi molto suggestivi e musica e balli, dedicato non solo dai fedeli e dai devoti dei due santi, ma anche alle centinaia di turisti che ogni anno accorrono a Serramonacesca per non perdere questa storica festa.

Le celebrazioni si apriranno venerdì, 15 giugno, alle 21 con la liturgia dei vespri celebrata presso l’eremo di Sant’Onofrio e l’accensione di una catasta di legna disposta a forma di croce sulla rupe intitolata al santo, le Farchie, in modo che le fiamme siano ben visibili dal paese. In serata spazio all’orchestra “Note di Romagna” e allo spettacolo “2 piccione ‘nghè ‘na fava”.

Sabato 16 giugno alle 8 verrà celebrata la santa messa presso l’eremo e, alle 8 e 30, la Banda Città di Lettomanoppello e lo sparo di Mortaretti daranno ufficialmente il via alle celebrazioni. Alle 11 sarà la volta della processione con la statua di Sant’Onofrio e, alle 12 e 30, spettacolo di fuochi pirotecnici. Alle 18 e 30, solenne benedizione del pane di Sant’Antonio e distribuzione alle famiglie, mentre in serata spazio alla musica con Adolfo Sebastiani “Lui e gli amici del re”, tribute band di Adriano Celentano.

La domenica, alle 9 sarà la Banda Città di Pescara a salutare e rallegrare tutta Serramonacesca e, a seguire, alle 10 e 15, Matinèe musicale in piazza della Libertà e ancora fuochi pirotecnici. Il pomeriggio, invece, sarà dedicato ai più piccoli, che potranno divertirsi con giochi gonfiabili e zucchero filato, mentre i genitori si intratterranno, alle 17 e 30, con il pomeriggio in musica a cura della Banda Città di Pescara.

Alle 18 e 30 la giornata proseguirà con la processione con la reliquia e la statua di Sant’Antonio, che si concluderà con l’offerta dei fiori da parte dei bambini. Alle 21, infine, il Maestro Michele Marvulli dirigerà il concerto bandistico in piazza e a mezzanotte a chiudere le celebrazioni saranno il ballo della pupa e i fuochi pirotecnici, nonché l’estrazione della lotteria.

12.06.12 17:03 - Redcan - Letto 2167