Marines, cambio americano: in arrivo a Roma Erik Pedersen

Slitta quindi almeno di un anno il possibile arrivo nella capitale dell’ex  New Orleans Saints.

19.02.13 13:09
By redcc PagineAbruzzo

Marines, cambio americano: in arrivo a Roma Erik Pedersen

Brutta tegola in casa Marines. Quando mancavano poche settimane al suo arrivo in Italia, a Kadarron Anderson, terzo rinforzo americano dei biancazzurri per la IFL 2013, è stata fatta una di quelle proposte irrinunciabili: ricoprire il ruolo di Running backs coach alla Carson Newman, squadra di Jefferson City, nel Tennessee.

Slitta quindi almeno di un anno il possibile arrivo nella capitale dell’ex  New Orleans Saints.

Se da un lato questa è e rimane una brutta notizia per la franchigia biancazzurra, dall’altra è senza dubbio una conferma dell’ottimo lavoro di scouting portato avanti nei mesi scorsi dalla società. Lavoro che aveva dato come risultato l’accordo con quello che sarebbe stato l’americano più forte di tutta l’Italian Football League e che è saltato a causa di una proposta di livello sicuramente superiore, di quelle che ogni giocatore americano aspetta prima di attraversare l’oceano e cimentarsi con il football del vecchio continente.

Ma il coaching staff laziale non ha perso tempo e si è messo subito alla ricerca di un nuovo americano, altrettanto qualificato, da affiancare a Kellen Pruitt e Anthony Gardner.

Detto fatto: si chiama Erik Pedersen ed arriva dall’Università delle Hawaii, dove ha giocato per due anni, prima di decidere di seguire alla Portland State University il suo defensive coordinator Jerry Glanville (un vero e proprio guru del Football americano, con alle spalle diversi anni nelle side line della NFL).

Successivamente è stato selezionato al quarto round, 19esima scelta assoluta nel draft della UFL con i Florida Tuskers. Dopo aver passato due stagioni in UFL, nel 2011 è diventato pro nella IFL (Indoor Football League) con gli Everett Raptors (Washington).

Nasce atleticamente come free safety ma è stato poi impiegato come linebacker visto il notevole aumento di massa muscolare messa su negli anni di attività. Questo però non ha intaccato la sua velocità impressionante rendendolo inoltre un running back dalle capacità devastanti.

Neanche 7 giorni dopo il forfait dell’ex NFL Kadarron Anderson, lo staff biancazzurro ha portato nella Capitale un giocatore dall’indiscusso valore in grado di far bene e di portare questa squadra fino alle fasi finali del campionato. Come se non bastasse quanto detto prima Pedersen può vantare nel suo curriculum agonistico l’invito ad un camp dei New York Jets, squadra militante nella National Foorball League.

Arriverà a Roma tra meno di due settimane quando si unirà alla squadra e porterà a termine gli ultimi 30 giorni di preparazione prima del debutto nell’Italian Football League 2013.

19.02.13 13:09 - redcc PAGINEABRUZZO