MONTESILVANO: ANCORA UN PARI, MA CON MOLTE CONTESTAZIONI

Sabato ore 19, gara 3 contro la Luparense

25.05.12 00:50
By redcc

Dai, vota anche tu!!! Votato 3/5 (5 Voti)

MONTESILVANO: ANCORA UN PARI, MA CON MOLTE CONTESTAZIONI

Il Montesilvano replica il 2-2 dell’andata, rimontando la Luparense a Bassano del Grappa e guadagnandosi così la possibilità di andare allo spareggio di sabato alle 18,30 per un posto nella finalissima contro la Marca (vittoriosa sulla Lazio).

Grande prova di carattere per gli abruzzesi che recuperano in extremis Burato, ma devono far fronte alle assenze del pivot Rogerio e dell’unico difensore puro della rosa, Caputo.

E’ buono l’approccio al match degli abruzzesi, ma dopo metà tempo Mister Fernandez chiama il time out e i Lupi trovano nuove soluzioni in fase offensiva, fino a siglare la rete del vantaggio con Canal su assist di Fortino, che complica le cose.  Il Montesilvano però non smette mai di crederci  e con coraggio si assume anche il rischio di schierare prima Cuzzolino e poi Calderolli come portieri di movimento, alla ricerca di un pari prima del rientro negli spogliatoi, che però non arriva.

Inevitabilmente la ripresa è caratterizzata fin dall’inizio da un forte pressing del Montesilvano. Tra i protagonisti un grande Fantecele che dà sfoggio di personalità creando molti spunti  interessanti e in particolare all’8’ con una veloce ripartenza e un tiro dalla distanza tocca la traversa interna. All’11’ è Calderolli che fa paura ai veneti con una pericolosissima conclusione che letteralmente rimbalza dal primo al secondo palo interno prima di terminare fuori.  Al 14’ il raddoppio dei padroni di casa grazie ad un tocco da maestro di Honorio, non scoraggia il team di Iervolino che alla prima occasione accorcia le distanze con destro di Cuzzolino servito  da Borruto. Ancora due minuti e arriva anche il pareggio firmato da Borruto, con Calderolli portiere di movimento quando si è giunti al 17’.

Sul finale non mancano le polemiche quando dopo un evidente fallo di Euler intervenuto fallosamente su Borruto lanciato verso la porta gli arbitri non estraggono quello che sarebbe stato il secondo cartellino giallo per il giocatore del team veneto. E questa volta Mister Ricci non riesce a tacere la sua amarezza: “Ho evitato di intervenire sulle decisioni del giudice sportivo in merito a Caputo e Vampeta, sia per non stimolare inutili tensioni alla vigilia di una gara importante come gara 2, sia perché i direttori di gara designati per le semifinali sono arbitri di assoluta e provata esperienza, ma a seguito delle esternazioni della Luparense in merito a quel primo episodio, e a quanto successo poi in gara 2 non posso non esprimere anche il mio pensiero.

Quanto al fallo di mano non fischiato in gara 1, credo che le immagini registrate non lascino spazio a dubbi, tanto più che l’azione parte da una palla ferma e si vede nettamente Vampeta sollevare di quasi un metro il braccio che pochi istanti prima era lungo il fianco. 

Relativamente alla successiva doppia espulsione comprendo bene il dispiacere dei nostri avversari per la squalifica di due giornate del loro capitano, giocatore che ha sempre espresso le sue grandi qualità in campo, ma non posso non sottolineare che è sicuramente maggiore il nostro disappunto visto e considerato che la stessa sanzione ha colpito Caputo, autore di un semplice fallo di gioco, a mio avviso non assolutamente equiparabile alla reazione violenta che ne è susseguita dall’avversario a gioco fermo e che è stata sotto gli occhi di tutti.

Inutile dire che questa sanzione ci ha penalizzati fortemente poiché, già colpiti dalle assenze per infortuni, abbiamo perso anche il nostro unico difensore e giocatore fondamentale nella gestione della gara.

Da ultimo, l’episodio di Euler in gara 2, mi lascia adesso ancor più interdetto, trattandosi di un evidente fallo del giocatore della Luparense intervenuto volontariamente e a pochi passi dall’arbitro su Borruto che era lanciato verso la porta, circostanza che è stata tra l’altro ben evidenziata anche con i replay durante la telecronaca Rai. Non ravvisare in questo caso gli estremi per un secondo cartellino giallo,  a mio avviso, ha costituito un forte intralcio nel nostro percorso verso la finale. Arrivati a questo punto, alla vigilia di un’altra gara decisiva come quella di sabato, e per di più in campo avversario, ho sinceramente paura che la mia squadra possa non essere sufficientemente tutelata”.

LUPARENSE-MONTESILVANO 2-2
LUPARENSE:
Putano, Fabiano, Honorio, Canal, Pablo, Munaretto, Pinton, Pedotti, Merlim, Euler, Fortino, Andretta. All. Fernandez
MONTESILVANO:
Mammarella, Garcias, Borruto, Calderolli, Cuzzolino, Burato, Fragassi, Iribarne, Fantecele, Di Pietro, Scordella, Dell’Oso. All. Ricci
ARBITRI
: Filippini (Roma 1), Cossu (Cagliari), Adilardi (Collegno)
RETI: pt
12’24’’ Canal ; st: 14’36’’ Honorio, 15’ Cuzzolino, 17’29’’ Borruto
AMMONITI:
Merlim, Honorio, Borruto, Euler, Fantecele, Burato

25.05.12 00:50 - redcc - Letto 774